Acropoli di Atene: 1 bellezza ed il fascino della storia.

Acropoli di Atene – l’Acropoli di Atene è sicuramente il simbolo della città. Dalla collina su cui è collocata sovrasta la città. E’ facile immaginare il tempo in cui i greci consideravano l’Acropoli un importante luogo dedicato agli dei.

La posizione sopraelevata, le ampie mura ed i grandi templi sono atti a impressionare chi si reca in questo luogo. Sicuramente l’Acropoli non ha più i fasti di un tempo ma è ancora un luogo affascinante ed attira ogni giorno tantissimi turisti.

Prima il Museo dell’Acropoli

Solitamente l’Acropoli è il primo luogo che si va a visitare ad Atene. Io penso però che sarebbe meglio visitare prima il Museo dell’Acropoli e poi l’Acropoli stessa. Questo ti permette di visitare l’Acropoli con molte più informazioni e con una maggior consapevolezza di ciò che stai vedendo.

Templi sull’Acropoli di Atene

Il Colonnato dei Propilei

Una volta varcata la porta che ti permette di entrare nell’area dentro le mura dell’Acropoli ti trovi di fronte ad un imponente scalinata con colonnato, il colonnato dei Propilei per l’appunto, che dà l’accesso all’area dei templi. Nonostante il tempo abbia parzialmente logorato questa struttura è ancora evidente il reverenziale timore che si voleva trasmettere a chi entrava in questo luogo.

Annuncio Pubblicitario

Il Tempio di Atena Nike

A destra del colonnato dei Propilei c’è il piccolo tempio in stile ionico di Atena Nike. Atena Nike era la dea protettrice della città e propiziava agli Ateniesi la vittoria nelle loro battaglie. All’interno del tempio era originariamente collocata la statua in legno della dea che oggi non è più presente.

Il tempio Eretto

Altro tempio molto famoso è il tempio Eretto. Il tempio Eretto prende il nome dal mitico re di Atene. Ciò che rende il tempio degno di attenzione è il bellissimo portico che si trova sul lato Nord. Questo portico è supportato da sei immagini di donna: le Cariatidi. Le statue originali sono custodite al Museo dell’Acropoli mentre a sostegno del portico sono state collocate delle copie.

Questo tempio dell’Acropoli di Atene è costituito da due sezioni divise da un muro interno. La sezione orientale era 3 m più alta di quella occidentale. Era dedicato ad Atena e ospitava lo xoanon, l’antica statua di culto in legno della dea.

La sezione occidentale fu anche divisa in tre parti dedicate al culto di Poseidone, Efesto e l’eroe Butes.

L’imponente statua di Atena

A dominare l’area tra il tempio Eretto e il colonnato dei Propilei c’era l’imponente statua di Atena Promachos. Gli anteniesi avevano dedicato questa statua alla dea per dimostrare la loro gratitudine per la vittoria durante la guerra persiana. Si stima che l’altezza totale della statua doveva essere circa di 9 metri.

Il vecchio tempio di Atena

Il vecchio tempio di Atena era un tempio arcaico situato a sud dell’Eretteo.

Oggi sono ancora visibili solo le basi. Questo antico tempio greco fu costruito nel 525-500 a.C. Fu distrutto nel 480 a.C., durante l’invasione persiana. Molte delle sue parti sono ora incorporate nel muro dell’Acropoli.

L’imponente Partenone

A completare l’Acropoli di Atene ecco l’imponente Partenone. Per varie cause, che esamineremo in un articolo separato, ha perso la magnificenza di un tempo. Risulta un po’ spoglio in quanto tutte le decorazioni e statue sopravvissute sono state rimosse e collocate al Museo dell’Acropoli. E’ comunque ancora molto interessante da vedere e con un po’ di immaginazione si può tornare al suo fasto originario.

Non solo storia: Video

La posizione elevata dell’Acropoli di Atene sicuramente dà magnificenza al sito archeologico ma non solo: regala una bellissima vista sulla città di Atene.

Guarda il seguente video che fa vedere l’Acropoli di Atene vista dall’Areopago, la vista dall’Acropoli sulla città di Atene ed alla fine del video anche l’Acropoli di Atene illuminata. Non dimenticarti poi di iscriverti al nostro canale YouTube se non l’hai già fatto! Clicca qui per iscriverti!

Articoli correlati all’Acropoli di Atene:

Potrebbero interessarti anche i seguenti post:

Annuncio Pubblicitario

Lascia un commento

Translate »